Anche quest’anno le classi: 1^A, 2^A, 2^B, 4^B e 5^A del plesso “G. Di Napoli” e la classe 4^A del plesso “Marco Venneri” hanno partecipato alla nona edizione della EUROPE CODE WEEK, un’occasione per portare il coding direttamente nelle classi. La CodeWeek, settimana europea dedicata alla programmazione, quest’anno si è svolta dal 10 al 25 di ottobre, ed è stata densa di eventi straordinari che hanno offerto a tutti l’opportunità di sperimentare la programmazione in modo divertente, intuitivo e immediato. 

Gli alunni della classe 1^A hanno svolto attività di unplugged e come sfondo introduttivo al coding è stata utilizzata la fiaba di Cenerentola. Ha fatto seguito un secondo momento operativo che ha previsto il gioco del coding vero e proprio durante il quale un bambino ha programmato con il proprio corpo o con le bee bot eseguendo i comandi che i compagni gli davano. Gli alunni delle classi seconde hanno partecipato alla settimana del codeweek con le seguenti attività: esecuzione di percorsi e personaggi in pixel art. Gli alunni della classe 4^B hanno utilizzato il COOPERATIVE LEARNING con Wordwall per imparare ad imparare. La classe 5^A ha partecipato al CodyColor e l’attività è stata coordinata online da Alessandro Bogliolo, che ha utilizzato ActiveViewer per alimentare la creatività e la fantasia attraverso il pensiero computazionale. Gli alunni della 4^ A del plesso “Marco Venneri” hanno eseguito le regole del coding utilizzando dei robot per eseguire percorsi. Imparare a programmare ci aiuta a dare un senso al mondo che cambia rapidamente intorno a noi, ad ampliare la nostra comprensione di come funziona la tecnologia e a sviluppare abilità e capacità al fine di esplorare nuove idee e innovare.

Inizio pagina